MA*GA ESTATE | giugno - luglio 2018

Gallarate, Museo MA*GA
Allegati: 

MA*GA ESTATE 2018

 

TRA GIUGNO E LUGLIO

L’AREA ESTERNA DEL MA*GA

SI TRASFORMA IN PALCOSCENICO PER ACCOGLIERE

UNA SERIE DI CONCERTI GRATUITI

 

Il primo appuntamento, sabato 23 giugno, alle ore 21.00, vedrà protagonista l’Orchestra del Liceo Musicale Statale Pina Bausch di Busto Arsizio

 

E dal 24 giugno al 16 settembre 2018, la mostra di Valerio Rocco Orlando, dal titolo Mondi Paralleli, nata da una serie di laboratori realizzati con gli studenti dei Licei Artistici P. Candiani – P. Bausch di Busto Arsizio e A. Frattini di Varese.

 

 

Torna MA*GA Estate, la manifestazione che nei mesi di giugno e luglio vede l’area esterna del museo gallaratese trasformarsi in palcoscenico per accogliere un ciclo di concerti a ingresso gratuito.

Il primo evento in programma - sabato 23 giugno 2018, ore 21.00 - vedrà protagonista l’Orchestra del Liceo Musicale Statale Pina Bausch di Busto Arsizio che, con Notturno Musicale, proporrà una serie di brani tratti dal suo repertorio classico. L’Orchestra del Liceo Musicale Statale Pina Bausch giunge al MA*GA dopo i successi ottenuti alla Chiesa dei Minoriti di Vienna, invitati dal responsabile degli scambi culturali Italia-Austria, al Concerto di Natale nella basilica di San Giovanni di Busto Arsizio e aver ricevuto il primo premio al Concorso Internazionale di Musica Città di Stresa.

 

Sabato 30 giugno, alle ore 21.00, sarà il turno di Fabrizio Poggi, icona del blues italiano, che si esibirà accompagnato con i Chicken Mambo, band composta da Tino Cappelletti (basso), Enrico Polverari (chitarra), Gino Carravieri (batteria) e Danny De Stefani (chitarra).

 

Venerdì 6 luglio 2018, alle ore 21.00, il palco del MA*GA accoglierà il Centro Espressione Musicale Music Meeting di Gallarate, diretto da Max De Aloe. Il concerto che spazia dal rock, pop, jazz, reggae, metal, hip-hop, classica, folk, bossa nova, tango è organizzato in occasione del suo ventitreesimo anno di attività e ne riassume la sua filosofia.

La scuola gallaratese è un centro per la musica che in oltre tre lustri ha visto passare qualche migliaia di studenti. Infatti, il Centro Espressione Musicale, oltre ad avere corsi di musica finalizzati ai più disparati generi musicali e per tutte le età è diventato anche un punto di riferimento per corsi avanzati e di specializzazione per la musica moderna che raccolgono allievi di varie regioni del Nord Italia.

 

Sabato 14 luglio 2018, alle ore 21.00, sarà il turno del concerto, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Gallarate, dei Cordoba Reunion, una delle più brillanti formazioni internazionali del genere jazzlatin.

Cordoba reunion è composto da quattro tra i migliori musicisti argentini - Gerardo Di Giusto (piano), Javier Girotto (sax), Carlos “el tero” Buschini (basso e contrabbasso), Gabriel “Minino” Garay (batteria e percussioni) - tutti nativi della stessa città. Il loro progetto musicale fonde il jazz con la tradizione e la cultura argentina, densa di solarità, ritmo, passione, ma anche contraddizioni, colori e sapori diversi.

 

Gran finale - sabato 21 luglio 2018, alle ore 21.00 - con David William Caruso e Band, con una serata che fonde cantautorato italiano a sonorità rock prodotte da chitarre distorte e dal mood inconfondibile del piano Rhodes.

David William Caruso vanta una lunga esperienza artistica: le aperture di concerti a Fabrizio Moro e a Gianluca Grignani; la presentazione del suo secondo album presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma (tutto sold out); le esibizioni nella maggior parte dei locali della Capitale (Contestaccio, Stazione Birra, Circolo degli Artisti, Fonclea, The Place, Lian Club, Marmo, Caffè Latino, Jailbreak...).

In caso di pioggia, i concerti verranno realizzati all’interno del museo (capienza max 100 posti).

 

Dal 24 giugno al 16 settembre 2018, il MA*GA ospita la mostra Mondi Paralleli di Valerio Rocco Orlando, nata da una serie di laboratori realizzati con gli studenti dei Licei Artistici P. Candiani – P. Bausch di Busto Arsizio e A. Frattini di Varese.

Il progetto ha preso le mosse da una riflessione sui social media e sul ruolo che questi ricoprono nella vita delle persone. Ispirato al testo Nello sciame. Visoni del digitale di Byung-Chul Han, (Nottetempo, 2015), Valerio Rocco Orlando ha esplorato la questione dell’ipercomunicazione e, come scrive il filosofo coreano “dei suoi paradossi intrinseci, di come il frastuono della comunicazione non ci renda meno soli e le relazioni siano sostituite dalle connessioni. Nello spazio di risonanza digitale, in cui si ascolta parlare sempre se stessi, scompare sempre più la voce dell’Altro, e a causa dell’assenza dell’Altro, il mondo ha oggi sempre meno natura di voce”.

“E così - continua Byung-Chul Han -, senza la presenza dell’Altro la comunicazione si trasforma in uno scambio accelerato di informazioni; essa non stabilisce relazioni, ma solo connessioni. È una comunicazione priva del prossimo, priva di qualsivoglia vicinanza al prossimo. Ascoltare significa qualcosa di completamente diverso dallo scambiarsi informazioni, nell’ascolto non avviene anzi alcuno scambio in generale. Senza prossimità, senza ascolto non si forma alcuna comunità. Comunità è comunità dell’ascolto”.

Attraverso tre workshop e l’utilizzo della piattaforma Instagram, l’artista e i ragazzi hanno realizzato una serie di profili fittizi che interagiscono tra loro e con la realtà degli utenti social. Valerio Rocco Orlando attraverso una campagna di affissioni in città e in museo ha amplificato e diffuso i contatti di questi profili, suggerendo un legame tra la quotidianità reale e quella digitale.

Valerio Rocco Orlando (Milano, 1978), dopo una laurea in drammaturgia all’Università Cattolica di Milano e un master in regia alla Queen Mary University di Londra, compone articolate installazioni, film e libri che, in bilico tra dialogo corale e ritratto intimista, mettono in scena la relazione tra individuo e comunità, allo scopo di ripensare e riattivare il senso di appartenenza nella società contemporanea. Assumendo l’arte come processo di analisi e conoscenza reciproca, la sua ricerca produce un discorso aperto, plurale e personale, sia dal punto di vista estetico che concettuale, esplorando l'osmosi tra istituzioni, musei, accademie e sfera sociale.

 

Gallarate, giugno 2018

 

MA*GA Estate

Concerti ed eventi nell’anfiteatro esterno del Museo

Giugno-luglio 2018

 

MA*GA

Via E. De Magri, 1 - Gallarate VA

info@museomaga.it +39 0331706011

www.museomaga.it

 

martedì – venerdì 10.00 – 13.00 | 14.30 – 18.30

sabato e domenica 11.00 – 19.00

Nelle date dei concerti, il museo aprirà alle ore 15.00

 

In occasione degli eventi il Maga Bar rimarrà aperto

 

Ufficio stampa

CLP Relazioni Pubbliche

Anna Defrancesco | T. 02 36 755 700 | anna.defrancesco@clponline.it | www.clp1968.it

 

 

 

 

 

Programma

 

Sabato 23 giugno | ore 21.00

Orchestra del liceo Musicale Statale Pina Bausch

Sabato 30 giugno | ore 21.00

Fabrizio Poggi e Chicken Mambo in Tour

Venerdì 6 luglio | ore 21.00

Centro Espressione Musicale Music Meeting. 23 ANNI DI MUSICA INSIEME

Sabato 14 luglio | ore 21.00-23

Cordoba Reunion

Sabato 21 luglio | ore 21.00-23

David William Caruso e Band

© 2012 CLP Relazioni Pubbliche - Informativa sulla Privacy - Powered by Eternet S.r.l.