"ANEMA E CORE". MIMMO PALADINO e FRANCESCO DE GREGORI

Sedi Varie
Allegati: 

ARTE E MUSICA

DUE TERRITORI CHE S’INCONTRANO

MIMMO PALADINO DISEGNA LA COPERTINA DI ANEMA E CORE

IL NUOVO PROGETTO DI FRANCESCO DE GREGORI

 

Un’edizione limitata della copia in vinile presenterà la xilografia originale della copertina, realizzata dall’artista campano.

 

 

Un’operazione unica nel suo genere. Due grandi personaggi per un importante progetto.

Mimmo Paladino, artista campano tra i più conosciuti e apprezzati della scena creativa internazionale, e Francesco De Gregori, il cantautore romano che ha scritto alcune delle più conosciute canzoni italiane di questi ultimi cinquant’anni, hanno stretto una collaborazione che li ha portati a lavorare fianco a fianco.

Il risultato è stata la creazione della grafica di copertina del nuovo progetto di Francesco De Gregori, dal titolo Anema e Core, in uscita il prossimo 26 ottobre (disponibile in pre-order da venerdì 7 settembre, in esclusiva sui siti di IBS.it e LaFeltrinelli.it) che vede la straordinaria partecipazione, in veste d’interprete, della moglie Chicca (Francesca Gobbi).

L’autore è Mimmo Paladino che, raccogliendo le suggestioni dei due amici, ha pensato a un soggetto che, sul fronte, raffigurasse i volti affiancati di due personaggi - gli stessi Francesco e Chicca - che comunicassero la loro unione di anima e cuore, sia nella vita che nell’arte; sul retro, i profili dei due, rivolti verso una fonte di luce energetica.

Anema e core sarà venduto anche in edizione limitata, come una vera e propria opera d’arte. Gli esemplari in vinile - firmati da Francesco De Gregori e Francesca Gobbi - saranno infatti presentati all’interno di una teca in plexiglas; la copertina del volume sarà la xilografia originale, tirata a 99 copie numerate e firmate dallo stesso Mimmo Paladino.

L'incontro tra artisti di grande sensibilità ha sempre qualcosa di sorprendente. Anema e Core è un lavoro a sei mani, un’opportunità, un gioco, una sfida, dove Mimmo Paladino, Francesco e Chicca De Gregori non si sono sottratti alla curiosità della sperimentazione; di più, il musicista si tuffa per la prima volta insieme alla sua sposa nelle meraviglie della lingua napoletana per raccontare in una canzone senza tempo la carnalità e la spiritualità dell’amore.

“Ci piace definire questa opera una ‘edizione d'arte’ - ha detto De Gregori - anche perché la parola ‘arte’ riguarda tutti e due, seppure in modo diverso”.

“Il vinile è materia - continua De Gregori - come materia sono i colori, la carta, il linoleum Ma così come un pezzo di vinile può girare su se stesso e raccontare qualcosa del mondo così i colori, che pure hanno un tono e una frequenza, possono vibrare di volta in volta in ogni diversa e inedita partitura. Mi diceva una volta Mimmo di quando in tempi ormai abbastanza lontani lavorava ascoltando alla radio la musica dei cantautori e li sentiva in qualche modo come compagni di viaggio. Forse anche da qui la motivazione, o meglio, la necessità di questo incontro, la sua rarità, la sua semplicità, la sua bellezza”.

“La musica per un pittore ha la forma dell'acqua - sottolinea Mimmo Paladino - fluida e mutevole, eterea e geometrica. Con Francesco abbiamo giocato all'antico molto serio gioco dell'arte: pagine variopinte, colle e torchi, alchimie di appunti poetici e voci cantanti forse di una notte a Capri”.

 

Milano, settembre 2018

 

 

 

Ufficio stampa Francesco De Gregori

Tatiana Lo Faro

Parole & Dintorni srl

Tel 02.20404727 | tatiana@paroleedintorni.it

 

 

Ufficio Stampa Mimmo Paladino

CLP Relazioni Pubbliche

Anna Defrancesco | Tel 02 36755700 | anna.defrancesco@clponline.it| www.clp1968.it

© 2012 CLP Relazioni Pubbliche - Informativa sulla Privacy - Powered by Eternet S.r.l.