STEVE McCURRY. ICONS - Proroga fino al 1° luglio

Pavia, Scuderie del Castello Visconteo
Sabato 3 Febbraio 2018 - Domenica 1 Luglio 2018

 

ALLE SCUDERIE DEL CASTELLO VISCONTEO DI PAVIA

PROROGATA FINO AL 1° LUGLIO 2018

LA MOSTRA

STEVE McCURRY. ICONS

 

Grande successo di pubblico: 30.000 visitatori

 

 

 

Grazie all’ottimo riscontro di pubblico, la mostra Steve McCurry. Icons, allestita alle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia, è stata prorogata fino al 1° luglio 2018.

Sono state, infatti, 30.000 le persone che ammirato l’ampia retrospettiva dedicata al lavoro di uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea.

La rassegna, curata da Biba Giacchetti, organizzata e prodotta da ViDi, con Civita Mostre e SudEst57 in collaborazione con la Fondazione Teatro Fraschini e il Comune di Pavia – Settore Cultura, raccoglie oltre 100 scatti che documentano quanto di meglio l’artista americano ha realizzato in quarant’anni di attività.

“Siamo felici – afferma Giacomo Galazzo, presidente della Fondazione Teatro Fraschini - di annunciare un periodo di proroga per la mostra di Steve McCurry alle Scuderie del Castello Visconteo”.

“In questi mesi - continua Giacomo Galazzo – Icons è stata insieme uno straordinario successo di pubblico e un' occasione di richiamo per il pubblico giovanile che ha pochi riscontri nella storia dei nostri luoghi d'arte. Il merito, naturalmente, è della bellezza e della potenza di queste immagini che nello splendido allestimento realizzato per le Scuderie consentono al visitatore di vivere un’esperienza unica: un vero e proprio viaggio intorno al mondo e una straordinaria narrazione intorno alle vicende del genere umano. Un ringraziamento particolare per questo nuovo impegno va ai nostri partner di ViDi , unitamente alle più vive congratulazioni che certamente i curatori della mostra meritano”.

 

L’esposizione conduce i visitatori in un viaggio simbolico nel complesso universo di esperienze e di emozioni che caratterizza le sue immagini e che tocca paesi come l’India, l’Afghanistan, la Birmania, il Giappone, il Brasile.

Non manca il ritratto di Sharbat Gula, la ragazza afghana che McCurry ha fotografato nel campo profughi di Peshawar in Pakistan e che, con i suoi grandi occhi verdi e col suo sguardo triste, è diventata un’icona assoluta della fotografia mondiale.

“Con le sue foto Steve McCurry ci pone a contatto con le etnie più lontane e con le condizioni sociali più disparate – afferma la curatrice Biba Giacchetti - mettendo in evidenza una condizione umana fatta di sentimenti universali e di sguardi la cui fierezza afferma la medesima dignità. Con le sue foto ci consente di attraversare le frontiere e di conoscere da vicino un mondo che è destinato a grandi cambiamenti. La mostra inizia, infatti, con una straordinaria serie di ritratti e si sviluppa tra immagini di guerra e di poesia, di sofferenza e di gioia, di stupore e d’ironia”.

All’interno del percorso espositivo viene proiettato un video, dal titolo “Le massime di Steve McCurry”, in cui l’artista americano racconta il suo modo di intendere la fotografia e un altro filmato, prodotto dal National Geographic, dedicato alla lunga ricerca che ha consentito di ritrovare, 17 anni dopo, “la ragazza afghana” ormai adulta.

Incluse nel prezzo del biglietto, a disposizione del visitatore, ci sono audioguide in cui lo stesso Steve McCurry descrive la nascita di 50 tra le foto esposte in mostra.

Pavia, maggio 2018

STEVE McCURRY. ICONS

Pavia, Scuderie del Castello Visconteo (viale XI Febbraio, 35)

Prorogata fino al 1° luglio 2018

 

Orari

Dal martedì al venerdì: 10.00-13.00/14.00-18.00

Sabato, domenica e festivi: 10.00 - 20.00

(La biglietteria chiude un'ora prima)

 

Biglietti

Audioguida inclusa nel prezzo

Intero: € 12,00; ridotto: € 10,00; Scuole: € 5,00

 

Immagini a uso esclusivo della stampa, disponibili su: http://bit.ly/2Gu4g5u

 

Informazioni e prenotazioni

T. 0382 33676 | info@scuderiepavia.com | http://www.scuderiepavia.com/

#McCurryPavia

 

Ufficio stampa

CLP Relazioni Pubbliche

Anna Defrancesco | tel. 02 36 755 700 | anna.defrancesco@clponline.it | www.clp1968.it.

 

© 2012 CLP Relazioni Pubbliche - Informativa sulla Privacy - Powered by Eternet S.r.l.