ACHILLE CASTIGLIONI (1918–2002). Visionario

Chiasso (CH), m.a.x. museo
Giovedì 31 Maggio 2018 - Domenica 23 Settembre 2018
Allegati: 

 

 

m.a.x. museo, CHIASSO (SVIZZERA)

 

DAL 31 MAGGIO AL 23 SETTEMBRE 2018

LA MOSTRA

 

ACHILLE CASTIGLIONI (1918–2002)

VISIONARIO

L’alfabeto allestitivo di un designer regista

 

 

In occasione del centenario della nascita, la mostra celebra un grande protagonista della stagione d’oro del design degli anni Sessanta, che ha realizzato oltre 150 oggetti di design e ben 484 allestimenti.

 

L’esposizione si concentra sulla grande capacità di regìa che emerge nel lavoro di Castiglioni. Schizzi, disegni, modelli, testimonianze video, oggetti originali e prototipi mettono in evidenza la perfetta combinazione di semplicità e ironia che caratterizzala profondità delle sue idee e la sua abilità nel costruire spazi in stretta collaborazione con i graphic designers, in particolare con lo svizzero Max Huber.

 

 

CONFERENZA STAMPA: martedì 29 maggio 2018, ore 11.00

 

INAUGURAZIONE: mercoledì 30 maggio 2018, ore 19.00

Conferenza con Carlo Castiglioni e Giovanna Castiglioni: ore 20.30

 

 

Dal 31 maggio al 23 settembre 2018, il m.a.x. museo di Chiasso (Svizzera) ospita una mostra che celebra, a cento anni dalla nascita, Achille Castiglioni (1918–2002).

 

L’esposizione –sviluppata secondo la curatela e il progetto di allestimento di Ico Migliore, Mara Servetto (Migliore+Servetto Architects) e Italo Lupi, in collaborazione per la curatela con Nicoletta Ossanna Cavadinis’inserisce all’interno del filone d’indagine dedicato ai “Maestri del XX secolo” e intende mettere in luce il ruolo dell’allestimento temporaneo come strumento di comunicazione culturale e commerciale di straordinaria importanza.

 

Protagonista della stagione d’oro del design degli anni Sessanta, Achille Castiglioni realizza nella sua intensa attività professionale ben 484 allestimenti e più di 150 oggetti, tra i quali si annoverano vere e proprie icone della cultura del design.

 

La mostra fornisce anche l’occasione per ricordare la stretta amicizia che legava Achille Castiglioni al graphic designersvizzero Max Huber (1919–1992), ripercorrendo attraverso “l’alfabeto” allestitivo di Castiglioni i tanti progetti realizzati insieme.

 

Il fuori scala, la cinetica, l’allegoria, la sequenza, il ready made, il segno grafico sono solo alcuni degli elementi chiave, ricorrenti nei suoi progetti, che saranno messi in luce nel percorso espositivo.

Dagli allestimenti dei padiglioni della Rai, dell’Eni, di Montecatini per manifestazioni fieristiche, ai progetti per la cultura, per l’innovazione e per l’esposizione dei prodotti, emerge chiaramente la figura di Achille Castiglioni, capace di concepire la messa in scena come una regìa. Ogni elemento è studiato, ogni peso calibrato, il ritmo modulato; tutto è reso in funzione dell’allestimento, che si struttura come un dinamico racconto per immagini.

 

Unendo la sperimentazione alla razionalità, Achille Castiglioni riesce a combinare semplicità e ironia con l’attenzione per l’utilizzo della tecnologia e dei nuovi materiali. I suoi progetti sono “atemporali”, ovvero sono capaci di vivere una continua attualità nelle diverse fasi storiche.

 

L’esposizione al m.a.x. museo di Chiasso ricostruisce la storia visiva del concepimento delle idee di Castiglioni, leggibile attraverso schizzi, disegni, modelli, testimonianze video, prototipi e oggetti originali nell’ambito della sua attività, grazie alla collaborazione con Antonella Gornati che gestisce l’Archivio della Fondazione Achille Castiglioni con Carlo e Giovanna Castiglioni.

 

Intervallano la mostra alcuni episodi di design in cui fanno la loro comparsa la lampada Arco, Aoy, Noce e la Gibigiana, il sedile da giardino Allunaggio, gli sgabelli Mezzadro e Sella, le posate Dry, gli orologi Wall Clock e Rekord e altri oggetti che ben esprimono l’atteggiamento del grande maestro, capace di guardare alle cose in modo sempre unico, traducendo nel campo del design i concetti sperimentati in ambito allestitivo.

 

Oltre alla “storia della grafica” e dell’allestimento, la mostra racconta anche le vicende di una Milano imprenditoriale, nel mutare dei consumi e delle relazioni internazionali della città.

 

Il panorama artistico e culturale si completa con l’importante contributo di più di venti grafici e illustratori di fama mondiale, tra cui Pierluigi Cerri, Milton Glaser, Aoi Huber Kono, Emiliano Ponzi, Guido Scarabottolo, Heinz Waibl, per l’occasione chiamati a realizzare ciascuno un manifesto grafico che traduca la genialità e fantasia rigorosa del progettista milanese.

 

 

Chiasso (Svizzera), maggio 2018

 

 

ACHILLE CASTIGLIONI (1918–2002)

VISIONARIO

L’alfabeto allestitivo di un designer regista

m.a.x. museo (Via Dante Alighieri 6), Chiasso (Svizzera)

31 maggio – 23 settembre 2018

 

Orari

martedì–domenica, ore 10.00–12.00 e 14.00–18.00

lunedì chiuso

 

Chiusura estiva m.a.x. museo

da lunedì 30 luglio a lunedì 20 agosto 2018 compresi

 

Informazioni

t +41 58 122 42 52, info@maxmuseo.ch, www.centroculturalechiasso.ch

 

 

 

 

CONTATTI STAMPA

 

Responsabile comunicazione, pubbliche relazioni, coordinamento

Ufficio stampa Svizzera e Insubria

Amanda Prada

m +41 76 563 34 77, t +41 58 122 42 52

ufficio.stampa@maxmuseo.ch (Svizzera)

press@maxmuseo.ch (Insubria)

 

Ufficio stampa Italia

CLP Relazioni Pubbliche, Milano

Anna Defrancesco Gatti

t +39 02 367 55 700, m +39 349 61 07 625

anna.defrancesco@clponline.it

www.clp1968.it

 

 

EVENTI COLLATERALI

 

in occasione dell’inaugurazione della mostra

conferenza pubblica di Carlo Castiglioni e Giovanna Castiglioni

Achille Castiglioni e Max Huber, due visionari del design

mercoledì 30 maggio 2018, ore 20.30

presso lo Spazio Officina, Chiasso

 

apertura serale del m.a.x. museo fino alle ore 22.30

 

gita a Milano con l’associazione amici del m.a.x. museo

giovedì 31 maggio 2018

Fondazione Achille Castiglioni (Piazza Castello)

pranzo alla Trattoria Aurora

Triennale Design Museum: Storie. Il design italiano

 

in pullman

iscrizione obbligatoria entro martedì 29 maggio 2018

amici@maxmuseo.ch

 

Mamme, papà e bebè al museo

sabato 2 giugno 2018, ore 10.30

visita guidata a misura di famiglie con bebè

benvenuti passeggini e carrozzine

con aperitivo analcolico

 

visita guidata gratuita

domenica 17 giugno 2018, ore 10.00

segue aperitivo

con ingresso al m.a.x. museo a pagamento

 

 

 

 

 

assemblea annuale 2018 dell’associazione amici del m.a.x. museo

martedì 19 giugno 2018, ore 18.00
seguono aperitivo e visita guidata alla mostra

 

Al museo con i nonni

domenica 9 settembre 2018, ore 16.30

visita guidata per nonni e nipoti di tutte le età

con merenda

 

visita guidata gratuita in occasione del finissage

domenica 23 settembre 2018, ore 16.00

segue aperitivo

con ingresso al m.a.x. museo a pagamento

 

visite guidate per associazioni, gruppi, scolaresche

su prenotazione

eventi@maxmuseo.ch

 

 

 

 

LABORATORI DIDATTICI

 

In occasione di ogni mostra, il m.a.x. museo organizza laboratori didattici per bambini e adulti. Nell’ambito dell’esposizione dedicata a Achille Castiglioni, vengono proposti tre temi:

 

Se non sei curioso… lascia perdere

Questo era uno dei motti che ripeteva spesso Achille Castiglioni. Insieme scopriremo alcuni degli oggetti nati dalle idee di questo maestro del design, per poi ideare un oggetto dove forma, funzione ed emozione si uniscono in un nuovo prodotto.

 

Ready made

Nelle creazioni di Achille Castiglioni, in un gioco di connessione, i materiali, diversi per forma e funzione, si ricompongono e si affiancano, dando vita a forme nuove, come un’operazione ready made. Come fa il sedile di un trattore a diventare un comodo e colorato sgabello chiamato “Mezzadro”? Un anonimo e semplice oggetto quotidiano può diventare il protagonista di un nuovo progetto: cosa ne uscirà?

 

L’Archivio di idee di un designer (consigliato per i più piccoli)

Nel suo studio Achille Castiglioni ha raccolto, osservato e archiviato tantissimi oggetti scovati qua e là, che hanno stimolato la sua fantasia, portandolo a crearne di nuovi e funzionali, come devono essere gli oggetti di design. Anche noi potremo organizzare il nostro piccolo “archivio di idee” scegliendo e catalogando articoli diversi, naturali o artificiali, e raccontando una storia per ognuno di essi.

 

 

 

 

 

 

 

I laboratori didattici sono rivolti a:

scolaresche (scuole dell’infanzia, scuole elementari, scuole medie): si tengono in orario scolastico durante la settimana, dal lunedì al venerdì, su iscrizione (eventi@maxmuseo.ch)

bambini e adulti interessati: iscrizione obbligatoria (eventi@maxmuseo.ch)

 

Tutti i laboratori sono tenuti da mediatrici culturali (una delle quali con certificato del Percorso Formazione Specialistica rilasciato dall’Associazione Bruno Munari) e si svolgono al m.a.x. museo sull’arco di due ore circa con gruppi scolastici di minimo 15 e massimo 25 partecipanti, mentre per gruppi liberi si richiede un minimo di 15 presenze. L’attività è seguita da una visita “attiva” alla mostra.

 

Il costo complessivo per laboratorio è di CHF/Euro 10.- (bambini), CHF/Euro 15.- (adulti); il materiale viene messo a disposizione dal museo.

Per bambini e adulti interessati (gruppi liberi), sono previsti i seguenti appuntamenti, che si concludono con una merenda:

 

Se non sei curioso… lascia perdere: sabato 1 settembre 2018, ore 15.00–17.00

Ready made: mercoledì 5 settembre 2018, ore 15.00–17.00

L’Archivio di idee di un designer: sabato 22 settembre 2018, ore 15.00–17.00 (consigliato per i più piccoli)

 

Iscrizione obbligatoria: eventi@maxmuseo.ch.

 




 

 

 

 

 

 

© 2012 CLP Relazioni Pubbliche - Informativa sulla Privacy - Powered by Eternet S.r.l.